Pazienti

MIGLIORANO I SINTOMI SE PAZIENTI COINVOLTI

Grazie a un gruppo di infermieri appositamente formati, gli autori dello studio hanno cominciato a chiedere ai pazienti di compilare dei questionari in sala d’attesa, prima del colloquio con l’oncologo. Questa procedura semplice e rapida ha incontrato il favore dei pazienti, che si sono dichiarati soddisfatti, e in un solo mese sembra avere migliorato la

Pazienti

INFERMIERI E INGEGNERI PER SANITA’ DIGITALE

Barbara Mangiacavalli e Lorenzo Leogrande firmano a Catanzaro un documento comune tra ingegneri clinici e professioni infermieristiche per assicurare ai cittadini, ai pazienti e al Servizio Sanitario Nazionale un monitoraggio reale e di qualità su App e device di ultima generazione. Vai all’articolo

Pazienti

CITTADINANZATTIVA SU PRATICHE PARTECIPATIVE

La Matrice è il risultato finale del processo di consultazione, promosso da Cittadinanzattiva a fine gennaio, che ha coinvolto 100 stakeholder della salute, partendo dall’analisi del contesto e dai risultati di una indagine civica sulle pratiche partecipative attuate in un campione di Regioni ed Enti pubblici. Vai all’articolo

Pazienti

CREA SANITA’: REPORT SU LISTE DI ATTESA

Nel secondo report Crea-Fp Cgil il privato ha tempi più brevi rispetto al pubblico ed è anche più conveniente in termini di costo rispetto all’intramoenia. Ma i tempi più lunghi del pubblico non devono di per sé destare scandalo, anzi, potrebbe persino rappresentare un indicatore indiretto della diffusione di pratiche di medicina proattiva e di

Pazienti

DIFFERENZE TRA OSPEDALITA’ PRIVATA E PUBBLICA

Presentato dall’Aiop il “Rapporto sulla qualità degli outcome clinici nell’ospedalità privata”. La ricerca si basa sull’analisi di 19 indicatori di esiti delle cure degli ospedali privati accreditati messi a confronto con gli ospedali gestiti dalle Asl e le Aziende ospedaliere pubbliche. Vai all’articolo

Pazienti

REPORT GIMBE SU TEMPI DI ATTESA

La Fondazione Gimbe ha effettuato un monitoraggio sulla rendicontazione pubblica dei tempi di attesa da parte di Regioni e Aziende sanitarie. Solo 9 Regioni dispongono di portali interattivi, ma nessuna fornisce informazioni sia sul rispetto dei tempi massimi di attesa, sia per ciascuna prestazione l’indicazione della prima disponibilità per il cittadino con i tempi di

Pazienti

PREVENZIONE SCOMPENSO CARDIACO

La metà dei pazienti con scompenso cardiaco muore entro cinque anni dal ricovero, la patologia colpisce una persona su 5, ma meno del 10% degli interessati è in grado di riconoscere tre dei quattro sintomi più comuni: dispnea grave, gonfiore delle caviglie, rapido aumento di peso e difficoltà motorie. Vai all’articolo

Pazienti

GARANTE DELLA PRIVACY SU SICUREZZA DATI

Secondo l’associazione italiana per la sicurezza informatica, lo scorso anno è stato il peggiore dal punto di vista della cybersecurity del Paese, costantemente esposta a minacce. Se nel settore pubblico in generale gli attacchi sono cresciuti in un anno del 41%, in ambito sanitario l’incremento ha toccato il suo valore massimo: il 99% rispetto all’anno

Pazienti

OSSFOR: 2° POSITION PAPER

Richiedere al Ministero della Salute che si detti la linea sul futuro dei farmaci orfani. Qualunque modalità di governance  non può infatti prescindere da un utilizzo diffuso delle valutazioni di Health Technology Assessment (HTA).

Pazienti

FDA SONDA INDUSTRIE E PAZIENTI SUI MD DEL FUTURO

La FDA sonda l’industria e utenti sui dispositivi medici. Lo scopo è quello di redigere un nuovo elenco di priorità che potrebbero influenzare la struttura degli studi clinici pre-marketing, le valutazioni rischi-benefici e i giudizi post-vendita. Vai all’articolo